Operatore olistico ad indirizzo focusing

Operatore olistico ad indirizzo focusing

L’operatore olistico ad indirizzo focusing

Per approfondimenti sul metodo del focusing, leggi qui

Novità 2020! Counseling ad indirizzo focusing.

Chi è l’operatore olistico

L’operatore olistico è una figura professionale emergente disciplinata ai sensi della Legge 4/2013. È un facilitatore dell’equilibrio energetico, dell’evoluzione e della crescita personale che lavora con competenze pluridisciplinari e approcci integrati attraverso l’uso di tecniche corporee, naturali, energetiche, artistiche e meditative. L’operatore olistico agevola il naturale processo di trasformazione, empowerment, consapevolezza globale della persona e promuove uno stile di vita ecologico e sostenibile.

Chi è il counselor

Il counselor è il professionista della relazione umana, che supporta e ascolta attivamente costruendo insieme al cliente una relazione nutriente e funzionale. L’intervento del counselor si configura come una relazione all’interno della quale il cliente è invitato ad esplorare, comprendere, esperire le proprie risorse ed ampliare nuove acquisizioni, favorendo, nella persona, un miglior contatto con sé stessa.

L’operatore olistico ad indirizzo focusing

La specializzazione in Focusing permette di utilizzare la particolare attitudine del Focusing e cioè il “felt sense” e lo “stato di presenza” nell’espletamento del lavoro di facilitatore.

Mediante l’ascolto attivo, il dialogo, l’orientamento si affianca il cliente, aiutandolo ad affrontare momenti di cambiamento e di scelta. Tramite il colloquio facilita la consapevolezza del cliente riguardo le sue risorse soggettive e materiali al fine di innescare un processo empatico di empowerment.

Il lavoro del professionista si configura come un incontro con il cliente che è agevolato ad esplorare, comprendere, esperire le proprie risorse per dirigerle verso i suoi desideri.

In sostanza è rivolto a tutti coloro che vogliono comunicare meglio con sé stessi e con gli altri, partendo dalla sapienza racchiusa nel corpo. È adatto ai coach, ai naturopati, al personale sanitario, agli psicologi, agli insegnanti, ai manager, agli avvocati, … e comunque a tutti coloro che sentono l’esigenza di ascoltare e comunicare meglio.

Entrambi i percorsi implicano il titolo di trainer di Focusing e l’iscrizione all’Istituto di Focusing di New York. www.focusing.org

Percorso

Il percorso formativo per diventare operatore olistico ad indirizzo focusing nasce nel 2014 ed è iscritto nell’associazione di categoria SIAFITALIA con il codice SC-156\14. Vai al link

Il percorso formativo per diventare operatore olistico, comprensivo del corso base e trainer di Focusing, dura due anni per un totale di 475 ore così suddivise:

160 ore formative online, distribuite su un calendario mensile

16 ore dedicate alla deontologia e all’etica professionale;

114 ore tra laboratori, webinar, proiezioni di film;

185 ore per lo studio e la redazione dell’elaborato finale;

Il percorso formativo per diventare counselor ad indirizzo focusing prevedere una formazione aggiuntiva continua per altre 1025 ore divise in 2 anni; suddivise tra ore di tirocinio valido per la pratica professionale; ore di supervisione didattica; ore di percorso personale individuale o di gruppo.

La modalità di erogazione delle lezioni è in gruppo e one to one, tramite webinar, video e audio correlati da dispense. Attualmente, tutto svolto online tramite piattaforma zoom. Il corpo docente è formato dalla dott.ssa Patrizia Bonaca e da altri docenti specializzati, a seconda delle materie trattate.

Riconoscimenti

La sintesi di tutto il percorso sarà riportata dal discente in un elaborato finale che costituirà l’incipit del suo sviluppo personale, professionale e sociale. È previsto un esame finale per valutare le competenze acquisite. Verrà successivamente rilasciato l’attestato di operatore olistico ad indirizzo Focusing tramite il quale è possibile richiedere l’iscrizione nel Registro Professionale degli Operatori Olistici tenuto dall’associazione di categoria professionale SIAF Italia.

Per chi continua nella formazione da Counselor dovrà implementare il proprio elaborato con l’esperienza acquisita. Dopo l’esame finale per valutare le competenze acquisite, verrà rilasciato l’attestato di counselor ad indirizzo Focusing tramite il quale è possibile richiedere l’iscrizione nel Registro Professionale SIAF Italia.

Sbocchi professionali:

Attività professionale in proprio di operatore olistico, ai sensi della legge 4/2013;

Attività professionale in proprio di counselor, ai sensi della legge 4/2013;

Impiego presso centri di orientamento e di ascolto, uffici di collocamento, uffici addetti alle relazioni con il pubblico, associazioni olistiche, presidi sanitari, front office, ecc.

Entrambe le figure si configurano anche come professioni ancillari di altri professionisti, conferendo valore aggiunto alla loro attività.

Infatti, i principali effetti sono:

  • diventare più abili nel riconoscere i bisogni della propria clientela;
  • costruire relazioni positive con i dipendenti, con i colleghi, con i clienti;
  • adattare il proprio linguaggio (verbale e non) nei vari contesti professionali e di vita personale.

Per avere il programma dettagliato, i costi, la data di inizio e la brochure informativa è necessario compilare il seguente modulo:

Dati personali

 

Verifica



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi